in cultura

Il Comune di Taranto, il museo MArTA e l’Amat presentano il progetto “Sulla linea…della storia”

Venerdì 3 gennaio, il Museo Archeologico Nazionale di Taranto MArTA, l’Amat (azienda municipalizzata autotrasporti) e il Comune di Taranto hanno presentato alla stampa “Sulla linea… della storia“, un progetto che punta alla promozione e valorizzazione della città di Taranto. Alla conferenza stampa sono intervenuti: il direttore del Museo Archeologico Nazionale di Taranto- MArTA, Eva Degl’Innocenti; l’assessore alla mobilità e accessibilità urbana del Comune di Taranto, Augusto Ressa, e il presidente dell’Amat, Giorgia Gira.



Il progetto “Sulla linea…della storia”

Il progetto “Sulla linea… della storia” prevede l’installazione di 150 pensiline distribuite per la città con le immagini dei reperti archeologici custoditi presso il museo MArTA. I pannelli saranno corredati da immagini e didascalie con le relative collocazioni all’interno del museo e sostituite ogni sei mesi per mostrare tutte le 300 immagini dei reperti.

Il Comune di Taranto ed il MArTa hanno progettato il prototipo del primo pannello collocato nell’area di sosta di via Garibaldi, definendo in tal modo lo schema grafico. Le foto ad alta risoluzione e il supporto scientifico saranno forniti dal museo stesso. Le forniture con le relative collocazioni e le sostituzioni semestrali, saranno effettuate a spese del Comune per i primi trenta pannelli e per il resto dall’Amat.