in cultura

Il presepe di Banksy rappresentato sotto un colpo di mortaio

Banksy con la sua genialità artistica non smette  mai di sorprenderci.
Dopo aver dedicato un’opera natalizia ai senzatetto a Birmingham, nel suo piccolo albergo sito a Betlemme (Palestina) ha costruito un  presepe.
La scena della Natività è composta da Maria, Giuseppe e Gesù Bambino, davanti ad un muro di cemento con una breccia (stella) fatta da un colpo di mortaio.
Quel muro ricorda quello fatto erigere da Israele per isolare  la Cisgiordania da tutto il territorio israeliano.

https://www.instagram.com/p/B6VOhqjnDBy/?utm_source=ig_embed

Il muro illegale

La decisione di edificare un muro lungo i confini di Israele fu del ministro Ariel Sharon, nell’aprile 2002. La motivazione fu la necessità per Israele di difendersi dal terrorismo.
Da allora il muro è una invalicabile barriera di cemento di ferro, con una estensione di 450 chilometri su 800 pianificati.
Nel luglio 2004, la Corte Internazionale di Giustizia dell’Aia, condannò l’edificazione del muro in quanto illegale.
Nel 2005 persino la Corte Suprema d’Israele giudicò all’unanimità l’illegalità di quel muro.
Inoltre, quel muro rappresenta una violazione dei diritti umani, poichè limita ai palestinesi la libertà di movimento, lavoro,  ad abitare in luoghi sicuri ad accedere ai servizi e alle terre.