Annalisa Catapano

Blog di approfondimento

L’Afghanistan è uno dei posti peggiori al mondo dove essere bambini

La situazione in Afghanistan sta mettendo a dura prova le vite di donne e bambini. Secondo l’Unicef dall’inizio dell’anno, più di 550 bambini sono stati uccisi e 1400 feriti.
Per il quinto rapporto del Segretario Generale dell’ONU sui bambini e il conflitto armato in Afghanistan, si è trattato del più alto numero di bambini uccisi e mutilati da quando i casi vengono registrati da parte delle Nazioni Unite in Afghanistan.

La metà della popolazione – più di 18 milioni di persone, tra cui quasi 10 milioni di bambini – ha bisogno di assistenza umanitaria.

Quasi 80 mila minori costretti a fuggire

Dall’inizio di giugno, circa 80 mila minori sono stati costretti a fuggire dalle loro case a causa delle violenze che hanno colpito alcune aree del Paese.

Secondo le Nazioni Unite, solo negli ultimi due mesi circa 130.000 persone hanno dovuto lasciare le loro case e i loro villaggi e il 60% sono minori. In totale, negli ultimi 12 mesi sono state sfollate più di 613.000 persone, tra cui 362.000 bambini. Nella provincia settentrionale di Kunduz, che ospita il maggior numero di sfollati interni (IDP) del Paese, ci sono più di 60.300 persone che vivono in campi di fortuna.

Nelle ultime settimane la situazione è peggiorata. Si stima che 72 mila minori siano arrivati nella capitale afghana, dopo essere fuggiti dalle loro case a causa delle ondate di violenze.

Un sondaggio di Save The Children rileva che su circa 630 famiglie arrivate a Kabul negli ultimi giorni (prima dell’arrivo dei Talebani), più della metà ha dichiarato di avere poco o nessuno accesso al cibo e alle altre forme di sostegno. Molte famiglie hanno dovuto vendere tutti i loro beni per ottenere i soldi per l’approvvigionamento alimentare.

La previsione dell’UNICEF è che, senza un’azione urgente, 1 milione di bambini sotto i 5 anni saranno gravemente malnutriti entro la fine del 2021, e 3 milioni soffriranno di malnutrizione acuta moderata.

 

Leggi anche

ONU: in 25 anni si sono verificati 266,000 casi di violazioni contro i bambini in situazioni di guerra

 

www.annalisacatapano.it è il blog di approfondimento che si pone l’obiettivo di offrire degli strumenti per comprendere al meglio la realtà e avere un giudizio critico.
I temi trattati riguardano la politica, l’ambiente, l’economia  e i diritti umani.
I contenuti di questo blog richiedono ricerca e tanto approfondimento.
Tutto questo però ha bisogno di un tuo contributo, anche minimo. Grazie mille!


 

Immagine di copertina: Save The Children