in cultura

Samantha Cristoforetti lascia l’Aeronautica Militare

Samantha Cristoforetti, la prima astronauta italiana, ha confermato via tweet di aver lasciato l’Aeronautica Militare. La notizia era stata anticipata da alcuni giornali il 31 dicembre, ma l’astronauta non aveva ancora confermato. La ragione che l’ha portata al congedo è il disaccordo con la Forza Armata in merito ad alcune situazioni. Esclude le questioni economiche e quelle legate al sessismo.

Lettera per chiarire il suo congedo dall’Aeronautica Militare

Samantha Cristoforetti in 4 pagina pubblicate su Twitter ha voluto fare alcune brevi precisazioni in merito alle ultime notizie sul suo congedo rilasciate nei giorni scorsi su alcuni media.

In previsione della scadenza dei suoi obblighi di ferma che sono terminati a settembre 2019, si era riservata del tempo per riflettere sull’opporrtunità o meno di continuare questa doppia dipendenza tra l’ESA e le Forze Armate. Inoltre, precisa che dal 2009 è impiegata in Esa in qualità di astronauta e dove percepisce uno stipendio., mentre l’appartenenza alla Forza Armata in questi 10 anni  ha avuto un valore puramente affettivo e simbolico.

La motivazione che ha portato l’astronauta al congedo è stato il disaccordo che ha avuto in alcune situazioni. Esclude che vi siano state motivazioni inerenti alla discriminazione di genere. Nonostante l’abbandono della Forza Armata, continuerà a svolgere il suo lavoro di sempre: l’astronauta presso l’ESA.

Nell’ultima parte della sua lettera si è detta orgogliosa di aver fatto parte dell’Aeronautica Militare.