• Turchia, l’attivista e filantropo Osman Kaval è stato condannato all’ergastolo

    Turchia, l’attivista e filantropo Osman Kaval è stato condannato all’ergastolo

    Il 25 aprile il tribunale turco ha condannato all’ergastolo il filantropo e attivista della società civile turca Osman Kavala per  il “tentativo di rovesciare il governo”.
    Gli altri sette co-imputati (Mücella Yapıcı, Çiğdem Mater, Hakan Altınay, Mine Özerden, Can Atalay, Tayfun Kahraman e Yiğit Ali Ekmekçisono stati condannati a 18 anni per aver collaborato con Kavala.

    Kavala era stato arrestato prima nel 2017 e poi nel 2020, con l’accusa di aver finanziato alcune manifestazioni nel 2013 a Gezi Park. Ma le accuse decaddero per insussistenza di prove, Kavala fu assolto e il tribunale ne ordinò la scarcerazione. Poche ore prima che il filantropo fosse libero, fu accusato di attività sovversive in relazione alle manifestazioni antogovernative del 2016 contro Erdoğan.

    Il tribunale e le organizzazioni internazionali, compresa la Corte europea dei diritti dell’uomo, considerano la condanna una farsa politica motivata.

    “Abbiamo assistito a una parodia della giustizia di dimensioni spettacolari. Questa sentenza è un colpo devastante non solo per Kavala, per gli altri imputati e le famiglie, ma anche per chiunque creda nella giustizia e nei diritti umani in Turchia come altrove”ha dichiarato Nils Muižnieks, direttore di Amnesty International per l’Europa.

    “La sentenza sfida ogni logica. La pubblica accusa non è mai stata in grado di portare prove a sostegno dell’accusa. Questo verdetto ingiusto dimostra che il processo aveva l’unico scopo di tappare la bocca a delle voci indipendenti”, ha aggiunto Muižnieks.

    “Questa farsa politicamente motivata ha già costretto Kavala a oltre quattro anni e mezzo di detenzione arbitraria. Continuiamo a chiedere la sua scarcerazione e quella degli altri sette imputati”, ha concluso Muižnieks.

    La rivista da leggere –> DOMINO RIVISTA SUL MONDO CHE CAMBIA. RITORNO AL FUTURO. NUMERO 1-2022 

     

     


     

    annalisacatapano.it è un blog di approfondimento gratuito. Ma l’informazione ha un costo. Sostieni il blog e aiutaci farlo crescere ogni giorno.