Gas e nucleare sono nella tassonomia verde europea

Il Parlamento europeo ha votato a favore della risoluzione della Commissione europea che inserisce il gas e il nucleare nella tassonomia verde, la lista degli investimenti sostenibili dell’Unione europea. E’ stata bocciata infatti la risoluzione di rigetto chiesta dalle commissioni Ambiente e Economia lo scorso 14 giugno.
Hanno votato a favore 278 deputati, 328 contrari e 33 si sono astenuti. Era necessaria una maggioranza assoluta di 353 deputati affinché il Parlamento potesse porre il veto sulla proposta della Commissione. 
L’atto delega sulla tassonomia entrerà in vigore e si applicherà a partire dal 1° gennaio 2023.

Libro consigliato 

Cosa si intende per tassonomia 

Il regolamento sulla tassonomia fa parte del piano d’azione della Commissione sul finanziamento della crescita sostenibile e mira a stimolare gli investimenti verdi e prevenire il “greenwashing”.

Secondo la Commissione europea, l’Ue nei prossimi dieci anni dovrà investire 350 miliardi di euro per raggiungere gli obiettivi climatici al 2030. Nel piano votato il 2 febbraio 2022, la Commissione  ha  proposto di classificare il gas e l’energia nucleare come investimenti “sostenibili.

Greenpeace ha annunciato un’azione legale, ma ancor prima presenterà  alla Commissione europea una richiesta formale di revisione interna. In caso di esito negativo,  la causa sarà portata dinanzi alla Corte di Giustizia europea.

Per i Radicali si tratta di un voto giusto soprattutto in un periodo storico come questo, dove il primo obiettivo principale deve essere l’autonomia energetica del Vecchio continente.

Sostieni il blog 

annalisacatapano.it è un blog di approfondimento indipendente e gratuito. L’obiettivo è approfondire in maniera trasparente e oggettiva  le tematiche di attualità. Il lavoro di ricerca e approfondimento però richiedono tempo  e risorse. Una donazione, anche minima, sostiene il lavoro che c’è dietro e permette a tutti l’accesso gratuito ai contenuti. 


 

 

 

Corno d’Africa: con la siccità aumentano i matrimoni precoci e le mutilazioni genitali femminili

Il tasso di ragazze e giovani anche di 12 anni costrette al matrimonio forzato e alle mutilazioni genitali femminili (FGM) è a un livello allarmante in Corno d’Africa, mentre la più grave siccità degli ultimi quarant’anni spinge le famiglie sull’orlo della disperazione. E’ l’allarme lanciato dall’Unicef. “Stiamo vedendo un tasso allarmante di matrimoni precoci e Mutilazioni […]

ONU: in 25 anni si sono verificati 266.000 casi di violazioni contro i bambini in situazioni di guerra

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER  Ventisei anni fa, Graça Machel, divulgò un importante rapporto “L’impatto della guerra sui bambini“, dove esortava la comunità internazionale a intraprendere azioni concrete per proteggere i bambini dal flagello della guerra. Da allora la comunità internazionale in collaborazione con le organizzazioni non governative si è attivata per istituire meccanismi di monitoraggio e […]

Brics: l’alleanza che punta a contrastare l’Occidente

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER Giovedì si è aperto il 13esimo summit virtuale BRICS, quest’anno ospitato dalla Cina. L’obiettivo dell’incontro è principalmente uno: contrastare l’espansione delle alleanze militari  occidentali. Infatti, il presidente cinese ha messo in guardia i leader di Russia, India, Brasile e Sudafrica contro “l’espansione” delle alleanze militari e la “ricerca della propria sicurezza a […]

Tanzania, i nativi masai rischiano di essere cacciati dalle loro terre

Oltre 70.000 nativi masai della Tanzania rischiano di essere espulsi dalle loro terre ancestrali nella zona di Loliondo per fare spazio alla realizzazione di “aree conservazione” e per attività  attrattive turistiche. Il 9 giugno le autorità della Tanzania hanno avviato le operazioni di demarcazione di un’area protetta di circa 1500 chilometri quadrati, incontrando la resistenza […]

Brasile, migliaia di cercatori d’oro illegali minacciano le popolazioni indigene

Migliaia di cercatori d’oro illegali minacciano le comunità indigene dell’Amazzonia, in particolare nella riserva di Yanomami. Il nuovo rapporto della Hutukara Associação Yanomami ha fornito immagini e dati in merito al disastro causato dall’invasione delle miniere illegali. Chi sono i Yanomami  Gli Yanomami sono una delle più numerose tribù del Sud America a vivere in relativo […]

Le donne afghane sfidano il regime talebano

Una dozzina di donne afghane sfidano il regime talebano, manifestando per le strade di Kabul per chiedere libertà, istruzione e lavoro. The Taliban have banned unauthorized protests, and harassed, threatened, beaten, pepper sprayed, abducted, illegally detained, and coerced confessions from women’s rights protesters. Afghan women are still protesting. #LetAfghanGirlsLearn pic.twitter.com/cL9OnzsziF — Heather Barr (@heatherbarr1) May […]

Femminicidi, il Senato approva la relazione sui percorsi trattamentali per gli uomini autori di violenza

Il Senato ha approvato all’unanimità la relazione della Commissione parlamentare d’inchiesta sul femminicidio, nella fattispecie sui percorsi trattamentali per uomini autori di violenza nelle relazioni affettive e di genere. Ad oggi, a livello nazionale e internazionale, sussistono dei precisi obblighi, come la Convezione di Istanbul che prevede la necessità di istituire e sostenere programmi rivolti […]

Ex Ilva, le proteste degli attivisti e delle attiviste di Cornigliano che portarono alla chiusura dell’area a caldo

Negli anni 90 la popolazione di Cornigliano, un quartiere di Genova, si  trovava unita nel chiedere il rispetto del diritto alla salute e al lavoro. Dopo 20 anni di proteste, lotte e confronti, nel 2005 l’altoforno 2 fu spento. Le istituzioni di allora  si mostrarono molto sensibili e attenti alle legittime proteste della popolazione, stanca di […]

Lavoro, rapporto Disuguitalia: crescono disuguaglianze, sfruttamento e insicurezza

Precarietà – tra salari bassi, saltuarietà e discontinuità lavorativa – forti e crescenti disuguaglianze, sfruttamento, insicurezza, valore sociale scarsamente riconosciuto.Questa è la fotografia dell’ultimo rapporto “Disuguitalia: ridare valore, potere e dignità al lavoro” di Oxfam Italia. In Italia – secondo gli ultimi dati disponibili – 1 lavoratore su 8 vive in una famiglia con reddito disponibile insufficiente […]

La Gran Bretagna ha firmato due accordi di mutua difesa e sicurezza con Svezia e Finlandia

Mercoledì 11 maggio la Gran Bretagna ha firmato due accordi di mutua difesa e sicurezza con Svezia e Finlandia. Gli accordi sono un ulteriore rafforzamento della sicurezza delle parti, soprattutto alla luce della guerra russa in Ucraina. Sharing more intelligence, bolstering military exercises and jointly developing technology, I am very pleased to sign a mutual security assurance […]

Regolarizzazione: dopo due anni, più di duecento mila persone sono in attesa di documenti

La campagna Io Ero Straniero ha pubblicato un nuovo aggiornamento del monitoraggio sull’attuazione della regolarizzazione straordinaria del 2020. Dai dati forniti dal ministero dell’Interno, emerge che, a fine marzo 2022, delle oltre 207.000 domande di emersione presentate dai datori di lavoro, sono 105.000 i permessi di soggiorno in via di rilascio da parte delle prefetture (il 50% circa […]

Filippine, il figlio dell’ex dittatore Ferdinando Marcos vince le elezioni

Ferdinand “Bongbong” Marcos jr, il figlio dell’ex dittatore Marcos, è il vincitore delle elezioni presidenziali filippine. Sulla base del conteggio parziale, Marcos, ha ottenuto 23.552.103 voti. Mentre la sua rivale Maria Leonor “Leni” Robredo, avvocata dei diritti umani,  si è classificata seconda con 11.183.118 voti. Il risultato definitivo è atteso nei prossimi giorni. In campagna […]

John Lee Ka-chiu è il nuovo governatore di Hong Kong con la “benedizione” di Pechino

John Lee Ka-chiu è il nuovo governatore di Hong Kong con 1.416 voti favorevoli e 8 contrari.  L’ex segretario alla sicurezza, sostenitore della legge sulla sicurezza nazionale  e unico candidato, succederà alla governatrice Carrie Lam e presterà giuramento il prossimo 1 luglio. Tra i punti del suo programma elettorale ci sono la salvaguardia della sicurezza […]

Corte Costituzionale: illegittime le norme che attribuiscono automaticamente il cognome del padre

La Corte Costituzionale ha ritenuto discriminatoria e lesiva dell’identità del figlio la regola che attribuisce automaticamente il cognome del padre. Nel solco del principio di eguaglianza e nell’interesse del figlio, entrambi i genitori devono poter condividere la scelta sul suo cognome, che costituisce elemento fondamentale dell’identità personale. Pertanto la Corte ha deciso che diventa regola […]

Nazioni Unite, passa la risoluzione che “limita” il potere di veto dei 5 membri permanenti del Consiglio di Sicurezza

L’Assemblea Generale della Nazioni Unite ha adottato per consenso la risoluzione che richiede ai cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza di giustificare l’utilizzo del veto. Il testo della risoluzione è stata presentata dal Liechtenstein e co-sponsorizzata dagli Stati Uniti, Regno Unito e Francia con il resto del paesi membri Ue. Non è stato condiviso […]

Turchia, l’attivista e filantropo Osman Kaval è stato condannato all’ergastolo

Il 25 aprile il tribunale turco ha condannato all’ergastolo il filantropo e attivista della società civile turca Osman Kavala per  il “tentativo di rovesciare il governo”. Gli altri sette co-imputati (Mücella Yapıcı, Çiğdem Mater, Hakan Altınay, Mine Özerden, Can Atalay, Tayfun Kahraman e Yiğit Ali Ekmekçi) sono stati condannati a 18 anni per aver collaborato con Kavala. Kavala […]

Vladimir Kara-Murza, l’esponente dell’opposizione politica russa rischia 15 anni di carcere

Vladimir Kara-Murza, esponente dell’opposizione politica russa, è sotto indagine dal 22 aprile per diffusione di “notizie false” circa le azioni militari in Ucraina. Lo ha annunciato l’ avvocato Vadim Prokhorov su Facebook. Se giudicato colpevole di violazione dell’articolo 207.3 del codice penale, rischia fino a 15 anni di carcere. In precedenza, Kara-Murza era stato arrestato per 15 giorni […]

Guerra in Ucraina e disinformazione: le quattro storie false più diffuse in Ue nel mese di marzo

Le 20 organizzazioni del network European Digital Media Observatory hanno redatto un report sulla disinformazione che è circolata a marzo in tutta Europa. Su 1.620 notizie analizzate, il 59% trattavano della guerra in Ucraina. Le storie più diffuse nell’Unione europea a Marzo, in base alle segnalazioni fact-checker, sono state quattro: L’Ucraina ospita laboratori biologici segreti […]

Estonia, la protesta di un gruppo di donne contro le violenze sessuali perpetrate nei confronti delle donne in Ucraina

Mercoledì a Tallin, in Estonia, un gruppo di donne ha manifestato contro le violenze sessuali perpetrate nei confronti delle donne ucraine. Le immagini sono molto forti: si sono allineate davanti all’ambasciata russa, con dei sacchetti neri in testa e con delle mutande insaguinate. Nella stessa giornata, la vicepremier dell’Ucraina, Olha Stefanishyna, intervenendo in collegamento video […]

Agbogbloshie, la più grande discarica di rifiuti elettronici provenienti dall’Occidente

Alla periferia di Accra, in Senegal, c’è la più grande discarica di rifiuti elettronici al mondo: la discarica di Agbogbloshie. Questa contiene l’85% di rifiuti provenienti dall’Europa, tanto che il sito è chiamato “il cimitero delle merci dell’Occidente“, oppure il luogo dove queste tornano in vita e assumono un nuovo scopo. Gli abitanti dell’area sono circa […]

Ucraina, Unicef: “In Medio Oriente e Africa lo stato nutrizionale dei bambini è destinato a peggiorare”

A più di un mese dall’inizio della guerra in Ucraina, la fragile condizione nutrizionale dei bambini del Medio Oriente e dell’Africa è destinata a peggiorare. L’interruzione delle importazioni causata dal conflitto sta creando carenze di cibo per i prezzi elevati delle materie prime essenziali, tra cui grano, oli alimentari e carburante. Se questa situazione andrà […]

Pesticidi, WWF: “Ogni anno nel mondo ci sono circa 385 milioni di casi di avvelenamento acuto”

In occasione della Giornata mondiale della salute, il WWF lancia l’allarme con il nuovo report “Pesticidi: una pandemia silenziosa”. Si tratta di un’analisi approfondita sugli impatti dell’inquinamento da pesticidi. L’Italia è al sesto posto nella top ten mondiale dei Paesi che utilizzano più pesticidi, con 114.000 tonnellate l’anno di circa 400 sostanze diverse. In Italia una percentuale piuttosto […]

Il Parlamento europeo condanna i tirocini gratuiti, ma boccia l’emendamento che li vieta

Il Parlamento europeo con 580 voti favorevoli, 57 contrari e 55 astensioni ha approvato una risoluzione dal titolo “Rafforzare il ruolo dei giovani europei: occupazione e ripresa sociale dopola pandemia”, che condanna la pratica dei tirocini gratuiti “quale forma di sfruttamento del lavoro dei giovani e una violazione dei loro diritti“. Nella risoluzione “si invita […]

La Corte di giustizia respinge il ricorso dell’Ungheria e Polonia sullo stato di diritto

La Corte di giustizia dell’Unione europea ha bocciato il ricorso dell’Ungheria e Polonia contro il nuovo meccanismo che condiziona l’erogazione dei fondi al rispetto dello stato di diritto. Notoriamente si tratta di paesi governati da sovranisti autoritari, poco propensi al rispetto dei valori fondanti dell’Ue. La ministra della Giustizia ungherese Judit Varga ha definito la […]

Rapporto Onu sull’ambiente: l’ex Ilva di Taranto è tra i siti più inquinati dell’Europa occidentale

“L’acciaieria Ilva di Taranto ha compromesso la salute delle persone e ha violato diritti umani per decenni provocando un grave inquinamento atmosferico. Nelle vicinanze i residenti soffrono di malattie respiratorie, malattie cardiache, cancro, malattie neurologiche debilitanti e mortalità prematura. Il diritto a un ambiente salubre può essere garantito solo se si limita l’utilizzo di sostanze […]